Bracco Italiano: L’Incanto Della Natura In Un Cane

Il Bracco Italiano è una razza canina di antica origine, conosciuta e apprezzata principalmente per le sue eccezionali doti nella caccia, ma anche per il suo temperamento calmo e affettuoso che lo rende un eccellente compagno familiare. Caratterizzato da un aspetto muscoloso e robusto, con un mantello corto e lucido che può variare in diverse tonalità, dal bianco puro a combinazioni di bianco e arancio o marrone, questa razza si distingue non solo per la bellezza fisica ma anche per le sue innate capacità di lavoro e la sua incredibile fedeltà verso il padrone. Nonostante le sue origini come cane da caccia, molti lo scelgono oggi principalmente come animale da compagnia, grazie alla sua indole gentile e alla capacità di adattarsi bene alla vita familiare, dimostrando un affetto incondizionato per i suoi umani.

Principali Caratteristiche del Bracco Italiano

Ecco una tabella riassuntiva che evidenzia le principali caratteristiche del Bracco Italiano, offrendo una panoramica veloce su questa affascinante razza:

CaratteristicaDescrizione
TagliaGrande
PesoMaschi: 25-40 kg<br>Femmine: 25-40 kg
Altezza al garreseMaschi: 58-67 cm<br>Femmine: 55-62 cm
MantelloCorto, fitto e lucente
Colori del mantelloBianco puro, combinazioni di bianco e arancio o marrone, marrone caldo
TemperamentoCalmo, pacato, sensibile, affettuoso
Adatto perFamiglie, attività all’aria aperta
AddestramentoIntelligente e docile, risponde bene a metodi positivi
SocializzazioneBuona con persone e cani, variabile con animali più piccoli

Nutrizione del Bracco Italiano

L’alimentazione del Bracco Italiano deve essere attentamente bilanciata e personalizzata in base a fattori chiave come il peso, l’età, e il livello di attività fisica del cane. Questi elementi sono cruciali per determinare il fabbisogno calorico giornaliero e, di conseguenza, la quantità di cibo da fornire. È importante sottolineare che, durante la crescita, un cucciolo di Bracco Italiano necessita di un’alimentazione ricca di proteine e di nutrienti essenziali come Omega 3, vitamina D, fosforo e calcio, per assicurare uno sviluppo sano e armonioso.

Nelle fasi di crescita, per esempio, un cucciolo di Bracco Italiano femmina a 3 mesi può pesare circa 12 kg e dovrebbe consumare intorno ai 300 g di cibo al giorno, mentre a 2 anni, quando il peso si assesta tra i 25 e i 35 kg, la dose giornaliera rimane circa la stessa. Al contrario, un cucciolo maschio a 3 mesi con un peso simile necessita di una quantità leggermente superiore di cibo, circa 340 g al giorno, che aumenta fino a 490 g al giorno quando il cane raggiunge i 30-40 kg di peso a 2 anni. Le dosi menzionate si riferiscono a un tipo di alimentazione specifica e possono variare in base al marchio di cibo utilizzato e alle esigenze individuali del cane.

Con l’età adulta, i fabbisogni nutrizionali del Bracco Italiano cambiano, richiedendo meno proteine e calorie rispetto al periodo di crescita. È consigliato effettuare la transizione dall’alimentazione per cuccioli a quella per adulti intorno ai 16 mesi di età, momento in cui il cane completa la sua crescita e il suo peso inizia a stabilizzarsi. Per un’alimentazione equilibrata, è fondamentale considerare la qualità del cibo, optando per crocchette ad alto contenuto proteico e facilmente digeribili, con una particolare attenzione alla qualità degli ingredienti.

Il Bracco Italiano, per la sua natura attiva e la predisposizione alla caccia, necessita di esercizio quotidiano per mantenersi in forma. Una dieta bilanciata, unita ad un’attività fisica regolare, contribuisce significativamente al benessere e alla salute del cane. È importante monitorare le dosi di cibo per prevenire il sovrappeso, considerando che il Bracco è generalmente molto vorace. La scelta delle crocchette, quindi, dovrebbe rispondere non solo alle esigenze nutrizionali del cane ma anche ai suoi gusti personali, privilegiando prodotti che offrano un equilibrio tra qualità e sapore

Crocchette per Bracco Italiano

Aspetto del Bracco Italiano

L’aspetto del Bracco Italiano è immediatamente riconoscibile e affascinante, grazie alla sua statura muscolosa e proporzioni equilibrate. Questi cani possiedono un corpo robusto, con arti forti e lunghi, che denotano la loro agilità e resistenza nel lavoro e nello sport. Il mantello, uno degli aspetti più distintivi della razza, è corto, fitto e lucente, con una texture che diventa più fine su testa, orecchie, sulla parte anteriore degli arti e sui piedi. Le colorazioni ammesse dallo standard di razza spaziano dal bianco puro, a combinazioni di bianco con macchie arancio o ambra, fino a un marrone caldo noto come “tonaca di frate”.

Gli occhi, espressivi e attenti, insieme alle lunghe orecchie pendenti che incorniciano il viso, conferiscono al Bracco Italiano un’espressione nobile e intensa. La testa è ben proporzionata al corpo, con guance ben sviluppate che aggiungono carattere al loro aspetto. In termini di dimensioni, i maschi adulti possono raggiungere un’altezza al garrese tra 58 e 67 cm, mentre le femmine si collocano leggermente più in basso, con un’altezza ideale tra 55 e 62 cm. Il peso, proporzionato all’altezza, varia generalmente tra 25 e 40 kg, a seconda del sesso e della costituzione individuale del cane.

Questo splendido equilibrio tra forza e grazia fa del Bracco Italiano non solo un eccellente cane da lavoro, capace di prestazioni notevoli in ambito venatorio, ma anche un compagno di vita affascinante per coloro che scelgono di accoglierlo nella propria famiglia​.

Carattere del Bracco Italiano

Il Bracco Italiano si distingue per il suo temperamento equilibrato e affettuoso, rendendolo uno dei cani da caccia più adatti alla vita familiare. Calmi, pacati e sensibili, questi cani hanno un carattere gentile e sono capaci di socializzare con praticamente chiunque, dimostrando una grande pazienza anche quando vengono infastiditi. La loro natura affettuosa e leale li porta a legarsi profondamente al proprio padrone, seguendolo ovunque e cercando costantemente il suo affetto. Questo li rende compagni insostituibili e particolarmente “appiccicosi”, al punto da essere considerati quasi come un’ombra per il loro proprietario.

Nonostante le loro origini come cani da lavoro, molti Bracchi Italiani vengono scelti oggi soprattutto per il loro ruolo di cani da compagnia. Hanno una particolare propensione a diventare membri a pieno titolo della famiglia, condividendo la vita domestica con un equilibrio perfetto tra il desiderio di avventura all’aria aperta e i momenti di relax in casa. Sorprendentemente silenziosi per la maggior parte del tempo, il Bracco Italiano non abbaia spesso, caratteristica che lo rende un pessimo cane da guardia ma un eccellente compagno per chi cerca una presenza canina meno rumorosa.

Intelligente e docile, il Bracco Italiano si addestra con relativa facilità, purché l’approccio sia coerente e rispettoso. La loro sensibilità richiede metodi di addestramento basati sulla positività e sul rafforzamento, piuttosto che su tecniche severe o punitive. Il rispetto e la gentilezza sono fondamentali nel loro addestramento, poiché rispondono meglio quando trattati come membri della famiglia piuttosto che come semplici animali domestici.

La loro capacità di convivere pacificamente con altri animali può variare; sebbene siano generalmente buoni con altri cani, specialmente se socializzati da cuccioli, il loro istinto di caccia può emergere con animali più piccoli, come i gatti. Tuttavia, con un’introduzione e socializzazione adeguata fin dalla giovane età, possono imparare a coesistere serenamente anche con gli amici felini..

Salute del Bracco Italiano

Il Bracco Italiano è noto per essere una razza generalmente sana, con un’aspettativa di vita che si aggira tra gli 11 e i 13 anni. Tuttavia, come accade per tutte le razze, esistono alcune condizioni di salute a cui il Bracco Italiano può essere predisposto.

Tra i problemi di salute più comuni, si trovano la displasia dell’anca e del gomito, condizioni che possono influenzare la mobilità del cane e causare dolore. Altri problemi includono malattie renali, entropia ed ectropia (problemi relativi alle palpebre), e a causa della sua struttura corporea con un torace profondo, il Bracco Italiano può essere soggetto a gonfiore e torsione gastrica, condizioni che richiedono immediata attenzione medica. Si è osservato inoltre che il Bracco può essere sensibile ad alcuni tipi di anestesia.

La pelle del Bracco Italiano richiede attenzioni particolari, poiché la razza può tendere a soffrire di dermatiti e altri problemi cutanei, molto probabilmente a causa della loro pelle piuttosto grassa che predispone a infezioni e patologie dermiche. È quindi importante mantenere una buona igiene e cura del pelo e della pelle per prevenire queste condizioni.

La prevenzione gioca un ruolo chiave nella gestione della salute di questa razza. Controlli veterinari regolari, mantenere il cane ad un peso sano, e assicurarsi che riceva esercizio fisico adeguato sono passi fondamentali per garantire una vita lunga e sana al tuo Bracco Italiano. Allo stesso tempo, scegliere un allevatore responsabile che effettui controlli sanitari sui suoi riproduttori e offra garanzie sulla salute dei cuccioli è cruciale per ridurre il rischio di malattie ereditarie.

Cura del Pelo del Bracco Italiano

La cura del pelo del Bracco Italiano è un aspetto fondamentale per mantenere il tuo cane in buona salute e far sì che il suo manto sia sempre splendente e pulito. Il Bracco Italiano ha un pelo corto, fitto e lucido, caratteristiche che rendono relativamente semplice la sua manutenzione rispetto a razze con pelo lungo o particolarmente denso.

Frequenza della Toelettatura

Per il Bracco Italiano, la toelettatura non richiede interventi frequenti. È consigliabile spazzolare il cane una volta alla settimana per rimuovere peli morti e mantenere il manto pulito e lucido. Questo aiuta anche a distribuire gli oli naturali della pelle, contribuendo a un aspetto sano del pelo.

Bagno

Il bagno può essere fatto solo quando necessario. A causa del loro manto corto e della tendenza a non trattenere troppo odore, i bagni frequenti non sono necessari e potrebbero, anzi, danneggiare la salute della pelle, rimuovendo gli oli naturali e causando secchezza o irritazioni.

Controlli della Pelle

Data la predisposizione a problemi dermatologici, è importante controllare regolarmente la pelle del tuo Bracco Italiano per individuare segni di irritazione, arrossamenti o altre problematiche. Un’alimentazione equilibrata, arricchita da acidi grassi Omega 3 e 6, può sostenere la salute della pelle e del pelo.

Pulizia di Orecchie e Occhi

Le orecchie pendenti del Bracco Italiano possono diventare un ambiente favorevole all’accumulo di umidità e allo sviluppo di infezioni. È quindi essenziale controllarle e pulirle regolarmente con prodotti specifici consigliati dal veterinario. Anche gli occhi devono essere tenuti sotto osservazione e puliti con delicatezza per evitare irritazioni.

Consigli Generali

  • Alimentazione di qualità: Un’alimentazione ricca di nutrienti essenziali contribuisce significativamente alla salute del pelo.
  • Integrazione alimentare: In caso di pelo opaco o pelle secca, integratori specifici possono aiutare a migliorare la condizione del manto.
  • Attenzione agli ambienti: Evitare il contatto prolungato con superfici ruvide o sporche che potrebbero danneggiare il pelo o irritare la pelle.
Crocchette Cani
Crocchette Cani

Appassionati di animali cerchiamo e ti proponiamo i migliori prodotti online per il tuo amico a 4 zampe.

Crocchette per cani
Logo
Compare items
  • (0)
Compare
0
Shopping cart